logo mau la fenice

Ossigeno terapia Iperbarica: a cosa serve e come funziona.

Cos'è la camera iperbarica? Come funziona, a cosa serve, i benefici e indicazioni terapeutiche dell'ossigeno terapia iperbarica.

 

 

 

 

Stimola, Rinforza, Rigenera

L’ossigeno è il farmaco. La camera iperbarica è lo strumento. Ecco la nuova terapia.
L’Ossigenoterapia iperbarica (OTI) è una terapia non invasiva e basata sulla respirazione di ossigeno puro al 100% o miscele gassose iperossigenate all’interno di una Camera Iperbarica.
In questo modo respirando ossigeno puro (o la miscela prescritta dal medico iperbarico) viene stimolata una iperossigenazione del sangue e delle cellule.
In pratica l’iperossigenazione stimola, rinforza e rigenera la capacità che ha il nostro corpo di reagire e di guarire da traumi e da alcuni tipi di malattie.
Tutto questo ha un benefico effetto sull’organismo come ad esempio l’accelerazione della cicatrizzazione delle ferite cutanee, delle ustioni o delle ferite da trauma.
L’ossigeno è indispensabile, senza non potremmo vivere. In alcune situazioni respirarlo ad altissima concentrazione salva la vita e la terapia iperbarica, ovvero la somministrazione di ossigeno puro a una pressione maggiore rispetto a quella dell’atmosfera, è un trattamento efficace in moltissime malattie.

 

 

A cosa serve

La terapia serve per far arrivare una maggiore quantità di ossigeno nelle zone in cui c'è stato un trauma (fratture a rischio, tipo quelle esposte) o dov'è presente un'infezione o una insufficienza vascolare. Respirando una percentuale di ossigeno un po' più alta di quella ambiente in una camera iperbarica (con una pressione che corrisponde a -15 m d'acqua), l'ossigeno si scioglie anche nella parte liquida del sangue (il plasma) favorendo i processi di guarigione dei tessuti e aiutando l'organismo a combattere le infezioni.

 

 

Importanza dell'ossigeno

L'ossigeno è un gas fondamentale alla sopravvivenza dell'essere umano e al suo benessere.
Circolante nel sangue, l'ossigeno raggiunge tutte le cellule del corpo e fornisce loro il sostentamento di cui hanno bisogno, per funzionare al meglio.
Inoltre, dall'ossigeno dipende la protezione dalle infezioni e il rilascio di sostanze, quali fattori di crescita e cellule staminali , che promuovono i processi di guarigione tissutale.
Una carenza di ossigeno nel sangue rappresenta una condizione che pregiudica la buona salute e il corretto funzionamento degli organi dell'individuo interessato.

 

 

La camera iperbarica

La camera iperbarica è un locale speciale la cui pressione può essere portata a valori più alti di quella atmosferici con l’immissione di aria opportunamente filtrata dall’esterno . Dentro la camera iperbarica si respira ossigeno puro e la miscela prescritta attraverso una mascherina oronasale poggiata sul naso e sulla bocca.
La camera iperbarica è dotata di sistema di areazione, comunicazione e di una camera di trasferimento che permette al paziente in qualsiasi momento di uscire dalla camera principale o al medico esterno di entrare per eventuali consulenze o controlli.

 

 

Sinonimi di camera iperbarica

La camera iperbarica è chiamata anche camera di decompressione o camera per terapia iperbarica.
L'ossigenoterapia realizzata per mezzo della camera iperbarica è detta più propriamente ossigenoterapia iperbarica.

 

 

Ossigenoterapia Iperbarica: Ecco le patologie per le quali è indicata:

 

 

I vantaggi immediatamente riscontrabili grazie alla iperfusione di ossigeno nel sangue, sono:

  • fornisce O2 ai tessuti ischemici (deficit circolatorio o di trasporto)

  • ha azione antibatterica e batteriostatica

  • ha azione antiedema (celebrale, midollare, tissutale)

  • ha azione antinfiammatoria, antireattiva

  • determina vasocostrizione iniziale e successiva dilatazione reattiva

  • facilita la proliferazione vascolare capillare e la rivascolarizzazione di aree ischemiche

  • accelera la demarcazione tra tessuto certamente necrotico e quello ischemico recuperabile

  • favorisce la produzione di collagene

  • attiva l'osteogenesi e la deposizione del Calcio

  • deprime la risposta immunitaria cellulomediata

  • modifica il bilancio prostaglandine

  • aumenta la permeabilità della barriera ematoencefalica

 

 

Controindicazioni

L'ossigenoterapia è controindicata in caso di:

  • Pneumotorace, enfisema bolloso

  • Fibrosi polmonare o altri danni ai polmoni, dovuti all'assunzione di bleomicina, un farmaco antitumorale.

 

 

Istruzioni per entrare in camera iperbarica

  • Abbigliamento consigliato - Ci si può vestire come si preferisce ma con indumenti esterni in cotone. E’ opportuno evitare indumenti con alte percentuali di tessuto sintetico (acrilico, nylon et.). Il personale fornisce ai pazienti un camice in puro cotone e i calzari che devono essere indossati prima di entrare nella camera iperbarica.

  • Cosa si può fare dentro la camera iperbarica - Leggere, parlare o semplicemente… pensare.

  • La durata della terapia in camera iperbarica è di circa 90 minuti e lo si può trascorrere come si vuole stando però attenti alle istruzioni date dal personale sanitario di assistenza che entra sempre in camera con i pazienti. In particolare è necessario seguire le istruzioni per compensare le orecchie durante la compressione e la decompressione.

 

 

Cosa non si deve portare in camera iperbarica

Evitare di indossare o portare con sé orologi non subacquei e penne stilografiche perché potrebbero danneggiarsi.
E’ invece assolutamente vietato introdurre i seguenti oggetti:

  • antifurti elettronici

  • telecomandi

  • telefoni cellulari

  • torce elettriche e altri oggetti funzionanti a pile

  • accendini

  • liquidi infiammabili.

Centro Diagnostico e Fisioterapico - La Fenice S.r.l. - CF e P.iva 02055330449 - Privacy & Policy