Approfondimento, aumento delle malattie allergiche respiratorie

Ipocondria

La prevalenza delle malattie allergiche respiratorie, come asma bronchiale e rinite, è aumentata drammaticamente in questi ultimi 30 anni nei paesi industrializzati assumendo le caratteristiche di un’epidemia globale specie tra i bambini ed i giovani adulti.

Si prevede che quando questa popolazione giovane raggiungerà l’età adulta la prevalenza delle malattie allergiche respiratorie sarà ancora maggiore, facendo ipotizzare un aumento della spesa sanitaria a carico dei Servizi Sanitari Nazionali. Statistiche sulle malattie allergiche respiratorie effettuate all’inizio degli anni ’80 indicavano una incidenza di queste patologie che non superava il 10% della popolazione. Gli studi più recenti dicono che queste malattie colpiscono circa il 25-30% della popolazione. Dati recenti hanno confermato la frequente associazione nello stesso paziente di rinite allergica e asma bronchiale; la coesistenza di rinite negli asmatici è di circa il 70% e la sintomatologia asmatica è presente nel 40% circa dei pazienti con rinite allergica.

Continua la lettura su www.elixyr.it

Centro Diagnostico e Fisioterapico - La Fenice S.P.A. - CF e P.iva 02055330449 - Privacy & Policy - Direttore sanitario dott. Giuseppe Tanfani

Covid 19 informazioni