Diagnostica Vascolare - Ecodoppler

Descrizione

L’Ecocolordoppler è l’esame di scelta per la diagnosi e lo screening delle patologie vascolari.

A cosa serve

Può essere utilizzato per esplorare sia le arterie che le vene e ormai sostituisce molto spesso altre indagini più invasive quali arteriografia e flebografia. Riesce anche a definirne la gravità della problematica e a porre le indicazioni alla terapia, che può essere medica o chirurgica.

Tipi di Ecodoppler:

  • Ecocolordoppler arti superiori;
  • Vasi epiaortici e transcranico;
  • Arterie renali;
  • Sclerosante.

Come viene eseguita

Il paziente si sdraia sul lettino (in alcuni casi può rimanere in piedi). Eseguiti in una stanza a temperatura confortevole (22-25 C°) per evitare che il freddo causi una vasocostrizione. La parte del corpo analizzata è scoperta. Il medico applica un gel apposito sulla parte interessata e muove una sonda particolare in grado di emettere ultrasuoni, che vengono riflessi dalle varie strutture del corpo e ritornano alla sonda, creando sul monitor l’immagine del vaso. Viene utilizzato un gel apposito che facilita il passaggio degli ultrasuoni tra la sonda e la pelle

Quanto dura

15-20 minuti circa

A chi si rivolge

Può essere eseguito sia in pazienti ambulatoriali che in pazienti allettati e in condizioni critiche

Vantaggi

Metodica non invasiva, indolore, affidabile, documenta bene anche le più piccole lesioni di parete e consente la valutazione quantitativa delle lesioni altamente stenosanti. Esecuzione veloce e possibilità di essere effettuata anche su pazienti allettati

Effetti collaterali

Nessuno

Limite

Non tutti i vasi risultano ben visualizzabili. Ci sono più difficoltà in alcuni soggetti come obesi, sovrappeso o con importante edema cutaneo). Per questo motivo, alcune volte può essere necessaria l'angiografia dei vasi interessati

Medici del reparto :

Centro Diagnostico e Fisioterapico - La Fenice S.P.A. - CF e P.iva 02055330449 - Privacy & Policy - Direttore sanitario dott. Giuseppe Tanfani