Risonanza magnetica ad alto campo da 1,5 tesla

Descrizione

La Philips Ingenia 1,5 Tesla è il nuovo sistema digitale diretto a fibre ottiche per la Risonanza Magnetica ad alto campo, costruita per essere il più confortevole possibile per il paziente. E’ la terza installata in Italia, come gli stessi ingegneri biomedici della azienda costruttrice riferiscono, le sue caratteristiche tecniche e all’avanguardia sono, al momento, le uniche nella Regione Marche. Gli alti gradienti che possiede – i più alti attualmente sul mercato- forniscono immagini di una nitidezza incredibile da renderla performante e di altissima precisione. Proprio per questo il medico radiologo che referta ha il grande vantaggio di appurare qualsiasi tipo di problema, anche di natura piccolissima. Inoltre il software ad intelligenza artificiale elabora le immagini e fornisce ulteriori informazioni utili al medico. Il massimo del comfort e della precisione: questo macchinario diagnostico ha Il magnete con il gentry più largo di tutti (70cm) ed una incredibile definizione delle immagini a fibre ottiche.

A cosa serve

Servizio di Risonanza Magnetica 1,5 Tesla che consente di eseguire esami senza e con mezzo di contrasto:

  • Spalla
  • Gomito
  • Polso
  • Mano
  • Bacino (anche ed articolazioni sacro-iliache)
  • Ginocchio
  • Caviglia
  • Piede
  • Tessuti molli
  • Muscolare
  • Torace
  • Articolazione temporo-mandibolare
  • Encefalo
  • Ipofisi
  • Seni paranasali
  • Collo
  • Colonna cervicale
  • Colonna dorsale
  • Colonna lombare
  • Addominale
  • Pelvi
  • Mammaria
  • Cardiaca
  • Multiparametrica della prostata

Come viene eseguita

Dopo aver completato le procedure di accettazione il paziente verrà accompagnato in sala diagnostica, verrà fatto sdraiare sul lettino della "Risonanza Magnetica" e in relazione al tipo di distretto da studiare saranno posizionate all'esterno del corpo le cosiddette "bobine di ricezione sagomate" che aderiscono alla regione anatomica da studiare.

Modalità di scansione

Il posizionamento del paziente è semplice e veloce. Durante questa fase l'articolazione del paziente è costantemente visualizzata sul monitor tramite sequenze ad altissima risoluzione temporale. L'apparecchiatura di ultima generazione (la Philips Ingenia 1,5 Tesla) crea un campo magnetico che corre lungo la parte centrale del macchinario esaminando la parte da analizzare del paziente tramite onde a radiofrequenza.

Quanto dura

15-20 minuti circa

A chi si rivolge

Non può essere effettuata su pazienti con protesi metalliche valvolari, o vascolari, o schegge metalliche mobili, o in pazienti sofferenti di claustrofobia.

Vantaggi

È un sistema di risonanza magnetica digitale ad alto campo che è stata progettata per gestire metodi di acquisizione altamente innovativi. Il nuovo design delle bobine e le nuove tecniche di ricostruzioni consentono una chiarezza digitale e una velocità maggiore nell’acquisizione delle immagini.

Grazie alla presenza del dStream si riescono a ottenere immagini di qualità elevata a una velocità eccezionale.

Caratteristiche principali:

  • Diametro apertura tunnel 70 cm
  • Magnete superconduttivo autoschermato attivo da 1,5 T a elevata omogeneità.
  • Architettura a banda larga digitale dStream

Le diagnosi con la nuova Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) risultano sempre più accurate e predittive, oltre l’assoluta mancanza di controindicazioni. Nessun tipo di raggi ionizzanti vengono infatti irradiati, è assolutamente indolore, priva di rischi e non è nociva per l’organismo.

Effetti collaterali

Vengono utilizzate onde radio e campi magnetici escludendo i rischi legati a radiazioni ionizzanti. L'esame deve ritenersi assolutamente sicuro e privo di effetti collaterali.

Limite

Prima di essere sottoposti ad indagine di RM al paziente verranno poste domande le cui risposte servono a prevenire eventuali problematiche causate dall'esposizione del paziente stesso al campo magnetico prodotto dalla macchina di Risonanza Magnetica.

In particolare dovrà essere accertata la presenza di pace-maker cardiaco, neurostimolatori, protesi all'orecchio interno che possono subire danneggiamenti sotto l'azione del campo magnetico.

Sono controindicazioni la presenza di schegge metalliche all'interno del corpo umano e le clips metalliche a seguito di interventi chirurgici al cervello o al cuore.

Prima dell'indagine vanno rimossi orologio, schede magnetiche, lenti a contatto, chiavi, cellulare e ogni altro oggetto metallico indossato.

Questo servizio è disponibile nelle sedi di :

Centro Diagnostico e Fisioterapico - La Fenice S.P.A. - CF e P.iva 02055330449 - Privacy & Policy - Direttore sanitario dott. Giuseppe Tanfani